News delle imprese

Fashion Flair, la prima collezione co-creata dall’Intelligenza Artificiale

Fashion Flair, la prima collezione co-creata dall’Intelligenza Artificiale

Huawei ha creato l’app per i fashion designer, grazie a DSD e ai suoi esperti in AI

Fashion Flair è il progetto di Huawei, che ha presentato la prima collezione di moda realizzata dall’Intelligenza Artificiale dello smartphone Huawei P30 Series, unita all’estro creativo di Anna Yang, direttore creativo di Annakiki.

Il processo di co-creazione

Insieme a un’equipe di sviluppatori italiani, tra i quali quelli di Desidoo.com – Huawei ha creato la mobile app Fashion Flair, in cui sono state inserite decine di migliaia di iconiche immagini di moda degli ultimi cento anni, oltre a uno specifico set di scatti tratti dalle ultime collezioni di Annakiki. A questo punto, grazie alla doppia unità di calcolo neurale (NPU) presente all’interno dei dispositivi, l’applicazione è stata in grado di creare un outfit seguendo gli input e i filtri impostati dal designer. E di rielaborare, di volta in volta, queste informazioni, restituendo una serie di proposte – potenzialmente infinite – che rappresentano un punto di partenza da cui iniziare il disegno di un capo, completato poi dall’inimitabile tocco dell’artista.


Il risultato è Annakiki for Huawei: una collezione di 19 look, in cui a emergere – secondo l’inconfondibile stile di Anna Yang – sono l’elemento cromatico e le texture volutamente esagerate. Anche se forse più contenute rispetto alle classiche linee di Annakiki, i cui capi – in tinte solitamente ancora più forti e più sature, dal rosso fuoco al verde fluo – sono caratterizzati da una sperimentazione materica senza sosta.

La seconda parte del progetto e il suo fine educativo

Annakiki for Huawei si propone anche uno scopo educativo. Parte dei proventi della vendita, infatti, sono utilizzati per finanziare un progetto speciale a supporto dei giovani talenti di una delle principali accademie di Fashion Design italiane, mettendo Fashion Flair a disposizione degli studenti, che possono così trarre ispirazione dagli output dell’applicazione e co-creare outfit originali ed inediti.

Leggi la soluzione di Desidoo.com



Approfondisci su Huawei Press e La Stampa.