News

Contributi per l’ammodernamento dei macchinari agricoli

Contributi per l’ammodernamento dei macchinari agricoli

Innovazione e meccanizzazione nel settore agricolo e alimentare

Contributi ammodernamento macchinari agricoli per l’introduzione di tecniche di agricoltura di precisione

Obiettivi del bando

Contribuire all’ammodernamento dei macchinari delle aziende agricole, introdurre tecnologie di agricoltura di precisione e innovare i sistemi di irrigazione e gestione delle acque.

Beneficiari

Imprese agro-meccaniche, microimprese e PMI agricole e le loro cooperative e associazioni, così come
definite all’allegato I del Regolamento (UE) 2022/2472.

Dotazione finanziaria

26.526.600 € di fondi derivanti dal pacchetto del “Next Generation EU”. Ulteriori risorse aggiuntive
potrebbero essere assegnate ad integrazione della dotazione finanziaria.

Interventi ammissibili

A. Supporto all’investimento in macchine e attrezzature per l’agricoltura di precisione

  • macchine motrici e/o operatrici, dispositivi e macchine di supporto quali ad esempio sistemi di
    sensori in campo
    , stazione meteo e/o aeromobile a pilotaggio remoto (APR – droni), strumenti e
    dispositivi per carico/scarico, movimentazione, pesatura e cernita automatica dei pezzi, dispositivi
    di sollevamento e manipolazione automatizzati, Automated Guided Vehicle (AGV) e sistemi di
    convogliamento e movimentazione flessibili e/o dotati di riconoscimento dei pezzi
  • macchine ed attrezzature di precisione per ridurre l’utilizzo dei fitofarmaci ed ottimizzare l’utilizzo
    dei fertilizzanti
    per migliorare la sostenibilità dei processi produttivi e proteggere l’ambiente
  • macchine ed attrezzature dedicate al settore zootecnico caratterizzate da un elevato livello
    tecnologico e di automazione
    quali: macchine il cui funzionamento è controllato da sistemi
    computerizzati o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti (es. automazione e
    digitalizzazione dell’alimentazione animale)
    ; macchine utensili/impianti per la realizzazione di
    prodotti mediante la trasformazione dei materiali e delle materie prime; sistemi di monitoraggio in
    process per assicurare e tracciare la qualità del prodotto
    o del processo produttivo e che consentono
    di qualificare i processi di produzione in maniera documentabile e connessa al sistema informativo di
    fabbrica.

B. Sostituzione di veicoli fuoristrada (trattori) per l’agricoltura e la zootecnica.

C. Supporto all’investimento per l’innovazione dei sistemi di irrigazione e gestione delle acque: sistemi
di gestione intelligente dell’irrigazione attraverso remote sensing (ad es. dati satellitari Sentinel 2)
e/o proximal sensing (ad es., dati da drone, da sensori o da centraline a terra) per la misura delle
variabili meteorologiche, dell’umidità e caratteristiche del suolo e della coltura e utilizzo di sistemi di
supporto alle decisioni (DSS) per la stima dei fabbisogni irrigui delle colture e la gestione irrigua di
precisione, che consentano di stabilire le strategie migliori per ottimizzare la resa e minimizzare l’uso
di risorse idriche anche collegati a sistemi di informazione in tempo reale su smartphone o di gestione
automatizzata dei sistemi irrigui (es. tecnologie di irrigazione a pioggia a rateo variabile).

D. Spese generali – perizia asseverata (massimo di 3.000 €)
Le caratteristiche che rendono l’investimento ammissibile al bando dovranno essere chiaramente
specificate sui preventivi e certificate in sede di presentazione di rendicontazione con una perizia
asseverata (Scheda D) resa da un tecnico indipendente abilitato, sottoscritta con firma digitale, che
attesti la rispondenza delle macchine, delle attrezzature e degli impianti acquistati a quelli previsti dal
bando, il rispetto del principio DNSH, nonché il requisito di “nuovo di fabbrica” che riguarda beni mai
utilizzati e fatturati direttamente dal costruttore o suo rappresentante.

Agevolazione prevista

Contributi ammodernamento macchinari agricoli a fondo perduto pari a:

  • 65% dell’importo dei costi di investimento ammissibili;
  • 80% dell’importo dei costi di investimento ammissibili nel caso di giovani agricoltori (con requisiti
    stabiliti dall’articolo 5 del decreto del Ministero dell’agricoltura del 23/12/2022).

Spese ammissibili

La spesa massima ammissibile riferita agli investimenti è pari a:

  • 35.000 € complessivamente per gli investimenti di cui alla lettera A e C (comprese le spese generali).
    Per gli investimenti di cui ai punti A e C, eventuali proposte progettuali di importo compreso tra
    35.000 € e 70.000 € potranno essere comunque finanziate ed il contributo concedibile sarà calcolato
    sulla spesa ammissibile di 35.000 €.
  • 70.000 € per il punto B (comprese le spese generali). Per gli investimenti di cui al punto B, eventuali
    proposte progettuali di importo superiore a 70.000 € potranno essere comunque finanziate ed il
    contributo concedibile sarà calcolato sulla spesa ammissibile di 70.000 €.
    Non sono ammesse domande di sostegno con una spesa minima ammissibile richiesta/concessa inferiore a 5.000 €. La domanda di contributo è esclusa dal finanziamento qualora la spesa minima richiesta o determinata in istruttoria di ammissione scende al di sotto del suddetto limite minimo.

Durata del progetto

180 giorni dalla data di comunicazione di ammissione al finanziamento.

Modalità presentazione

Le domande devono essere predisposte ed inviate esclusivamente in modalità telematica, attraverso il
servizio “PNRR ammodernamento dei macchinari agricoli“.
I documenti digitali così formati, trasmessi telematicamente, sono immediatamente ricevuti dall’ufficio
competente, e determinano l’avvio del procedimento amministrativo. Non è pertanto necessario inviare copia cartacea della domanda.