FDM

Food Digital Monitoring

Il progetto ha l’obiettivo di realizzare una piattaforma (FDM) che, anche grazie a sviluppo di tecnologie e sistemi, renderà disponibile un nuovo modello di controllo dei processi di produzione e trasformazione degli alimenti basato sui paradigmi del PAT (Process Analytical Technology), dell’Internet of Things, degli open data e dei big data.

L’intera filiera sarà attrezzata con una rete dedicata di strumenti e sensori e appositamente sviluppata per la raccolta di dati chimici, fisici, sensoriali e microbiologici. Saranno sviluppati modelli matematici basati sia su dati di processo che di contesto in ottica sia rule based che di machine learning.

Inoltre realizza il concetto di “Fabbrica Estesa”, ossia di fabbrica in grado di controllare non solo il processo produttivo interno alla fabbrica, ma anche le fasi a monte e a valle del processo quali la produzione e il controllo di qualità sulla materia prima, la distribuzione e l’impatto del prodotto sul consumatore.

La Smart Dashboard (cruscotto) consentirà alle aziende alimentari di controllare l’intera filiera produttiva e di distribuzione rilevando eventuali anomalie con una rappresentazione dei fenomeni in modalità pre-attentiva e di fare una navigazione attraverso gli schemi che rappresentano le fasi e gli impianti produttivi anche individuando in modo preventivo eventuali criticità.

Scarica il flyer

Avvio

2017

Durata

30 mesi

Partner

Aizoon

Lamp

Politecnico di Torino

Università di Torino

Università del Piemonte Orientale

CSP - innovazione nelle ICT

Agroinnova

Argotec

ASCOM Servizi

Eltek

F.lli Ruata

Farmaceutici Procemsa

Gai Macchine Imbottigliatrici

Mas Pack

MECT

Odilla Chocolat

Proge Farm

Selezione Baladin

Soremartec Italia

Trustech

Valore progetto

€ 8.584.916

Bando

Progetto finanziato dalla Regione Piemonte nell'ambito del Bando Piattaforma Tecnologica “FABBRICA INTELLIGENTE” con fondi POR FESR 2014–2020 - Accordo di Programma MIUR-Regione Piemonte - Azione 3 - “FABBRICA INTELLIGENTE” e supportato dalla Fondazione Torino Wireless nell'ambito del Polo ICT.