FA.RE.

FAst REading

RISULTATI E RICADUTE

L’analisi approfondita del ciclo di vita del buono pasto ha consentito di delineare uno schema di processo che consente di razionalizzarne profondamente i criteri di utilizzo. Al centro del progetto  l’idea che, pur mantenendo la materialità  del titolo cartaceo, risulta possibile gestire un processo di digitalizzazione al momento del pagamento presso il punto di accettazione (ristoratore), verificandone nel contempo validità  e autenticità , attraverso il dialogo con una centrale remota.

Una prima efficienza di processo riguarda le fasi di emissione e distribuzione, ottenuta acquisendo i dati dei titoli di pagamento e fornendone gli elementi identificativi agli attori coinvolti (società  emittenti, datori di lavoro, dipendenti), al fine di garantire disponibilità  e tracciabilità  del buono pasto.

La parte più innovativa del progetto è identificabile nel cambiamento radicale del processo di riscossione: questo potrà  avvenire attraverso una modalità  pi’ tradizionale che coinvolge ancora il titolo cartaceo ma che ne prevede la sua lettura e validazione informatica, oppure tramite l’utilizzo di soluzioni mobile ed in particolare di pagamento tramite generazione di QRcode presso l’esercente e interfacciamento con applicazioni rese disponibili sullo smartphone del consumatore.

In entrambi i casi si ottiene per gli esercenti un ragguardevole miglioramento dei livelli di efficienza, abbattendo i rischi di frode, furto e smarrimento ma soprattutto diminuendo drasticamente i tempi e i costi di contabilizzazione.

Avvio

2010

Tipologia

2.1 - Studi di fattibilita tecnica preliminari

Bando

Progetto cofinanziato nell'ambito dei Poli di Innovazione della Regione Piemonte (POR FESR 2007/2013, Asse I, Attività I.1.3 - I Programma annuale per i progetti e i servizi per la Ricerca e l'Innovazione)