Eventi

Smarter Italy sfida 1: prevedere e gestire i flussi di traffico

Smarter Italy sfida 1: prevedere e gestire i flussi di traffico

Prossimo incontro pubblico della consultazione di mercato : 25 giugno, ore 10.00

Dopo l’incontro pubblico del 15 giugno 2020, la consultazione di mercato prosegue con un incontro di approfondimento dedicato alla sfida 1prevedere e gestire i flussi di traffico.

La giornata di lavoro avrà inizio alle 10:00 (collegamento e registrazione aperti dalle 8.45) e avrà una durata presunta di circa due ore . L’incontro potrà prolungarsi fino alle 13:00 in ragione degli sviluppi della discussione.

La piattaforma sarà a disposizione dalle 09:00 e fino alle 21:00 per le attività di networking.

Come partecipare

Per partecipare accedere allo spazio digitale cliccando sul link
https://live.remo.co/e/consultazione-di-mercato/register.

La consultazione di mercato – primo incontro del 15 giugno 2020

Sono disponibili le slide delle presentazioni della mattina della prima giornata di consultazione, alla pagina del sito appaltinnovativi dove saranno pubblicati tutti gli ulteriori atti.

Torino Wireless sostiene tutto lo svolgimento del Programma Smarter Italy, supportando l’incontro tra le soluzioni innovative delle imprese del Polo e le città che esprimono i fabbisogni di innovazione.

In particolare il Polo supporta la partecipazione di imprese e OR aderenti con informative e approfondimenti sul bando, supporto alla raccolta e organizzazione di quesiti, supporto a ricerca partner e aggregazione delle proposte, supporto all’interazione con le città.

Segnalaci il tuo interesse: info@poloinnovazioneict.org

Il bando di gara complessivo

Il percorso di consultazione e dialogo consentirà di raccogliere gli elementi utili alla preparazione di un bando di gara del valore complessivo di 20 milioni di euro finalizzato alla ricerca e allo sviluppo di nuovi strumenti che consentano di rispondere alle seguenti sfide:

  • prevedere e gestire i flussi di traffico, (sfida 1)
  • soddisfare le esigenze di mobilità delle aree con domanda di trasporto bassa o medio-bassa e caratterizzate da una considerevole dispersione spaziale e temporale (sfida 2)
  • migliorare la mobilità delle merci nelle città, facendo fronte ad una accresciuta esigenza del trasporto di merci dell’ultimo miglio riducendo gli spostamenti dei consumatori (sfida 3)
  • migliorare la mobilità di merci e persone nei centri storici e nei borghi, in contesti urbanistici complessi e spesso chiusi al traffico veicolare (sfida 4)

La sperimentazione delle soluzioni sarà condotta nel territorio dei Comuni già coinvolti nella fase di definizione dei fabbisogniBari, Cagliari, Catania, Genova, L’Aquila, Matera, Milano, Modena, Prato, Roma, Torino, e includerà alcuni borghi e città di minore dimensione, che ben rappresentano le caratteristiche demografiche del nostro Paese.

Per maggiori informazioni visita il sito SMARTER ITALY

Dettagli

dal

25 giugno

al

25 giugno

Ore:

10:00 - 12:00