News

Apps4Italy per vincere con gli open data

Concorso per soluzioni basate sull?utilizzo di dati pubblici

Il concorso Apps4Italy

Questo concorso nasce come una sfida alla difficoltà di adottare una strategia nazionale sui dati pubblici, con la convinzione che le proposte presentate e gli esempi raccolti rappresentino il miglior modo di mostrare alle pubbliche amministrazioni, ai cittadini e alle imprese il valore del patrimonio informativo pubblico e l’importanza di renderne possibile l’utilizzo.

Per maggiori informazioni e modalità di partecipazione: www.appsforitaly.org

Open Data: a cosa servono

Ogni giorno sono prodotti milioni di dati,
molti dei quali sono pubblici e posso essere utilizzati in un grande
numero di applicazioni: per aiutare i cittadini nelle piccole scelte di
ogni giorno come ad esempio prendere l’autobus o fare la spesa, oppure
per raccogliere informazioni su decisioni importanti come acquistare una
casa o iscrivere i figli a scuola, o ancora per vedere con maggiore
trasparenza le scelte politiche e di prenderne parte.

 

Dove trovare dati pubblici

Dati.gov.it è il portale nazionale dei dati aperti, di recente apertura, che presenta un catalogo di 176 dataset di 28 Amministrazioni italiane. Il primo data store made in Italy si è avuto su iniziativa della regione Piemonte, che nel maggio 2010 ha aperto Dati.piemonte.it. Inoltre in Piemonte dal 23/12/2011 è in vigore legge regionale n. 24 sugli open data, con cui l’amministrazione regionale è obbligata ad assicurare la disponibilità, la gestione, l’accesso, la trasmissione, la conservazione e la fruibilità dei dati in modalità digitale.

Negli ultimi anni molti stati lanno lanciato i propri data store governativi. Il primo e più celebre, che ha sostanzialmente fatto da modello ai successivi, è stato Data.gov americano, lanciato dal governo Obama a seguito della Direttiva sull’Open government nel dicembre 2009; di lì a pochi mesi anche il Regno Unito ha aperto il suo Data.gov.uk fortemente voluto e sponsorizzato da Tim Berners-Lee ?l’inventore del World Wide Web?. In pochi anni la pratica degli open data e dei data store governativa si è estesa fino in Australia con Data.gov.au, Canada con Data.gc.ca, Norvegia con Data.norge.no e Francia con Data.gouv.fr.