Finanziamenti e bandi

Bando INFRA-P2

Bando INFRA-P2

Scadenza: 15 giugno 2021

Contributi per potenziare i laboratori pubblici e i progetti di ricerca finalizzati al contrasto del Covid-19

La Regione Piemonte ha approvato il Bando "INFRA-P2 - Potenziamento di laboratori di prova ed infrastrutture di ricerca già esistenti di OR e di progetti di ricerca e sviluppo, finalizzati al contrasto della pandemia Covid-19" e fissato l'apertura dello sportello per la presentazione delle domande alle ore 9.00 del giorno 9 marzo 2021.

Cosa finanzia

La Misura intende sostenere il sistema della ricerca pubblica, tramite l'erogazione di un contributo a fondo perduto fino all'80% delle spese ammesse per:

Linea A

Investimenti avviati dopo il  1 febbraio 2020, in attrezzature/impianti/tecnologie funzionali ad attività di sviluppo e prova di prodotti/soluzioni/tecnologie innovative nella prospettiva di una rapida applicazione di contrasto alla pandemia Covid -19 da parte di Organismi di ricerca pubblici.

Linea B

Attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale di soluzioni, prodotti e dispositivi avviate dopo la data di presentazione della domanda, finalizzate alla prevenzione di focolai epidemici, al miglioramento della cura e dell’assistenza alle persone, al potenziamento degli ambienti di ricerca pubblici per progettazione, per test e validazione di dispositivi medici e di protezione individuale nuovi o migliorati. Gli interventi, realizzati da Organismi di ricerca pubblici, anche in collaborazione con enti/soggetti con ruolo riconosciuto nell’ambito del sistema sanitario regionale e con imprese, dovranno dimostrare la concreta capacità di risultare industrializzabili e commercializzabili entro un tempo breve dalla loro conclusione, in risposta all’attuale fase emergenziale.

Soggetti ammissibili

Per le linee A e B

Organismi di ricerca (ODR) pubblici, anche in forma aggregata, che dimostrino una stretta coerenza o connessione con gli interventi intrapresi dal sistema sanitario regionale e che siano compresi nell’elenco delle amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato individuate ai sensi dell’art. 1, comma 3 della legge 31 dicembre 2009 n.196 e s.m.i. (Legge di contabilità e di finanza pubblica), con sede legale o unità locale destinataria dell’intervento sul territorio della Regione Piemonte.

Solo per la linea B e solo in partenariato con ODR pubblici:

  • Aziende Sanitarie Locali, Aziende Ospedaliere;
  • altri enti/soggetti pubblici/privati, comprese le strutture sanitarie private accreditate e contrattualizzate, deputati all’erogazione di servizi sanitari di clinica e cura;
  • Imprese: (a) regolarmente costituite, iscritte nel registro delle imprese presso la CCIAA territoriale, in attività ed in possesso di almeno un bilancio chiuso e approvato al momento della presentazione della domanda; (b) con un’unità operativa attiva in Piemonte entro trenta giorni dalla data della concessione dell’agevolazione. Sono ammesse imprese situate al di fuori del territorio piemontese, e comunque entro i confini dell’UE, per ragioni dimostrabili di eccellenza e per spese non superiori al 15% del costo totale ammissibile di progetto.

Ciascun soggetto potrà candidarsi a più progetti.

Regime e intensità di aiuto

L'investimento ammesso totale per entrambe le linee A e B dovrà essere di importo minimo pari a 300.000 euro e massimo 1.000.000 di euro (riferito all’intera compagine).

Nel caso di progetti in collaborazione:

  • l’organismo di ricerca pubblico dovrà sostenere almeno il 50% del costo totale ammissibile dell’investimento;
  • ciascun soggetto dovrà sostenere almeno il 10% del costo totale ammissibile dell’investimento.

Come partecipare

Lo sportello per la presentazione delle domande apre il 9 marzo 2021, e sarà attivo fino al 15 giugno 2021 (salvo chiusura anticipata dello sportello per esaurimento risorse).

Gli allegati obbligatori da allegare telematicamente alla domanda verranno resi disponibili nei prossimi giorni, nella pagina del sito Finpiemonte dedicata all'agevolazione.

HAI BISOGNO DI SUPPORTO?
CONTINUA A LEGGERE 👇

Il supporto di Torino Wireless

La Fondazione Torino Wireless offre assistenza sul bando nella candidatura dei progetti, mediante un percorso di assistenza che copre tutte le fasi del ciclo di vita del progetto:

  • Ascolto dell’impresa nella sua proposizione di un’idea progettuale, anche solo in fase embrionale
  • Costruzione di un partenariato qualificato attorno all’idea
  • Analisi della proposta progettuale, dopo il consolidamento del partenariato; il ruolo del Polo è di supervisione dei contenuti tecnici e del budget
  • Supporto al caricamento telematico della proposta in qualità di help desk
  • Assistenza durante le attività di rendicontazione, con supporto interpretativo delle procedure e delle specifiche documentazioni richieste dalla Piattaforma Sistema Piemonte.

L’assistenza è dedicata agli aderenti al Polo ICT. [scopri come aderire]

Ricevi il supporto del Team del Polo

Usiamo il canale e-mail per fornirti risposte dettagliate ed accurate.

Per ricevere il supporto di Torino Wireless e per quesiti tecnici sul bando ti preghiamo di utilizzare esclusivamente il canale e-mail:

INFO@POLOINNOVAZIONEICT.ORG