News

Emircom concede il bis

Dagli Emirati Arabi, torna in Piemonte Emircom il 12 e 13 febbraio

Emircom ha chiesto di tornare a Torino per approfondire i contatti avviati con le imprese Think Up conosciute qui lo scorso dicembre. L’obiettivo è sviluppare le trattative che potrebbero portare alla sigla di contratti: un risultato importante, soprattutto nel clima di difficoltà che sta affliggendo i mercati in questa complessa fase dell’economia mondiale. Tra le possibili richieste anche soluzioni tra loro compatibili di più imprese, per la realizzazione di un prodotto finale.
 
All’avanguardia nell’integrazione di piattaforme e servizi per telecomunicazioni, ICT, grandi strutture ricettive e costruzioni, Emircom potrebbediventare un importante partner per le imprese piemontesi dalle quali potrebbe acquistare soluzioni complementari alle proprie, diventando anche un distributore e comunque una testa di ponte con gli Emirati Arabi Uniti, Paese leader nel settore ICT, con un tasso annuale di crescita della spesa IT del 10%, che si stima intorno ai 250 milioni di euro nel 2010.
 
Nel primo semestre 2008 l’interscambio commerciale fra Piemonte ed EAU nell’Ictè statopari a 6,38 milioni di euro, composto al 100% da export piemontese (il5,8% delle esportazioni complessive della nostra regione destinate agli EAU). Le vendite del comparto ricoprono solo l’1,9% delle esportazioni piemontesi di Ict nel mondo, ma nel corso degli ultimi anni sono cresciute in maniera esponenziale: nei primi sei mesi del 2008 sono aumentate del 19,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, nel 2007 sono cresciute del +61,7% rispetto al 2006 e del +92,7% rispetto al 2004.
 
Il Gruppo Emircom
Da 23 anni Emircom,che fa parte del gruppo Emirates Holding opera in molti paesi del Golfo ? Abu Dhabi, Dubai, Qatar, Arabia Saudita, Sudan, Siria, Libano, Pakistan, India. Con 200 dipendenti e un fatturato annuo di oltre 60 milioni $, Emircom vanta partnership con importanti multinazionali tra cui Microsoft, IBM, HP, Cisco, Fujitsu and Siemens, mirate allo sviluppo di tecnologie avanzate per l’industria e il mondo del business globale.
 
 
Per maggiori informazioni sul progetto: Think Up